eToro: “Dopo Tesla, altre aziende inizieranno a considerare Bitcoin come investimento”

9 Febbraio 2021, di Alberto Battaglia

“La mossa di Tesla di investire nel Bitcoin e di iniziare ad accettare la criptovaluta come metodo di pagamento per i propri prodotti, ha davvero spostato l’ago della bilancia. Si parla già di mosse simili da parte di Apple e Google, che potrebbero inserire il Bitcoin tra propri sistemi di pagamento. La transizione verso il digitale sta accelerando. Ci aspettiamo di vedere altre realtà seguire le orme di Tesla, dal momento che i pagamenti in Bitcoin hanno sempre più senso per quelle aziende che vendono quasi esclusivamente online”: così  Simon Peters, Analista ed esperto di criptovalute di eToro.

“Se realtà delle dimensioni di Tesla – valutata quasi 1.000 miliardi di dollari – reputano che il Bitcoin possa essere utilizzato in questo modo e sono disposte a sostenere tale convinzione con i fatti, allora anche altre aziende inizieranno senza dubbio prendere in considerazione la cosa”, ha proseguito l’analist, “Tesla ha diversificato il proprio business investendo nel Bitcoin su larga scala. Crediamo che anche altre aziende cercheranno di fare altrettanto, utilizzando la criptovaluta sia come diversificatore, che come una sorta di polizza assicurativa per la svalutazione delle altre valute”.