Elezioni Usa e vaccino, Cirdan Capital: binomio a favore dei titoli ciclici

10 Novembre 2020, di Alberto Battaglia

“L’annuncio del risultato delle elezioni presidenziali in Usa, e le recenti informazioni sulla potenziale scoperta del vaccino da parte di Pfizer e BioNTech, efficace nel 90% dei casi, sono i due eventi catalizzatori che hanno dato inizio all’aspettata ripresa dei titoli ciclici. Secondo le nostre precedenti stime, le azioni cicliche avrebbero manifestato il cosiddetto “bounce back” nel breve termine”, è quanto afferma in una notaAntonio De Negri, founder e Ceo di Cirdan Capital.

“Certamente le elezioni in Usa hanno ridotto l’incertezza politica, ma sosteniamo che la reazione positiva ai titoli “pro-ciclici” del mercato sia in gran parte dovuta all’annuncio di Pfizer e BioNTech sul vaccino contro il COVID-19”, ha aggiunto, “abbiamo sostenuto che la ripresa economica sarebbe in parte scaturita dalla scoperta del vaccino, ed il mercato ha in effetti reagito positivamente. Infatti, i titoli fondamentalmente ciclici che sembravano essere dimenticati da tutti, nelle ultime 24 ore hanno manifestato performances estremamente positive.  I titoli ciclici, che da marzo generavano performances negative, negli ultimi tre giorni hanno manifestato il cosiddetto “rally”. Ad esempio, negli ultimi tre giorni Airbus + 24%, Lufthansa +15.20, Carnival +44%, Marriott +20.26%. Crediamo che la ripresa dei titoli ciclici sia iniziata questa settimana, ma appunto, essa rappresenta solo l’inizio”.