Borse europee, avvio di seduta all’insegna della debolezza

21 Ottobre 2020, di Mariangela Tessa

Avvio debole per le Borse europee, penalizzate dalla preoccupazione per la diffusione del coronavirus. Gli indici europei, dopo aver tentato di salire in apertura, hanno invertito la rotta: Parigi arretra dello 0,26%, Francoforte dello 0,28% e Madrid dello 0,1%. Va peggio Milano, che cede lo 0,4%, mentre lo spread si attesta in area 130 punti.

Sul fronte dei cambi, l’euro si è rafforzato sul dollaro a 1,1861 (ieri in chiusura a 1,1823 dollari). La divisa vale inoltre 124,68 yen (124,821), mentre il dollaro-yen si attesta a 105,23 (105,573 yen). Intanto, la sterlina e’ scambiata a 0,9110 per un euro (0,9124). Infine, il prezzo del petrolio e’ debole: il contratto sul Wti consegna Dicembre scende dell’1,1% a 41,24 dollari al barile.