08:05 mercoledì 10 Luglio 2024

Banco BPM emette con successo bond Additional Tier 1 per 400 milioni di euro. La cedola

BANCO BPM ha annunciato di aver concluso con successo l’emissione di un bond additional Tier I per un valore di 400 milioni di euro destinata a investitori istituzionali, ricevendo ordini per oltre 2,8 miliardi di euro.

L’istituto guidato dal ceo Giuseppe Castagna ha precisato che “l’esito positivo dell’emissione odierna, insieme all’annuncio dell’offerta di riacquisto su titoli AT1, consente alla Banca il mantenimento di una struttura di capitale a livelli ottimali che rimane tra le migliori del mercato”.

La nuova emissione ha per oggetto uno strumento di capitale Additional Tier 1 con durata perpetua e richiamabile ‘callable’ a partire da gennaio 2031, per un valore di 400 milioni di euro.

L’offerta di riacquisto riguarda un prestito obbligazionario perpetuo con un importo nominale complessivo in circolazione di 400 milioni di euro (ISIN XS2089968270).

La cedola del nuovo bond di Banco BPM

Il nuovo titolo, destinato agli investitori istituzionali, è stato emesso alla pari con cedola fissa al 7,25% fino al 16 luglio 2031, pagabile semestralmente.

Banco BPM ha precisato che qualora decidesse di non esercitare l’opzione di rimborso anticipato, la cedola verrebbe rideterminata sulla base del tasso swap in euro a 5 anni al momento della data di ricalcolo, aumentato di uno spread pari a 455,3 bps, restando fissa per i successivi 5 anni (fino alla successiva data di ricalcolo).

Il pagamento della cedola è totalmente discrezionale e soggetto a talune limitazioni.

Il titolo prevede inoltre la riduzione a titolo temporaneo del valore nominale qualora il coefficiente CET1 del Gruppo scendesse al di sotto del 5,125%.

Gli investitori che hanno partecipato all’operazione sono principalmente fund managers (80%) e banche (16%).

La distribuzione geografica ha confermato la presenza prevalente di investitori esteri (tra cui Regno Unito e Irlanda con il 49%, Francia con il 15%) e dell’Italia (18%).

Morgan Stanley e Barclays hanno agito in qualità di Global Coordinators.

Banca Akros (parte correlata dell’emittente), Barclays, BNP Paribas, Deutsche Bank, Goldman Sachs International e Morgan Stanley hanno agito in qualità di Joint Bookrunners.

Breaking news

15:13
UE, via libera alla joint venture Kevla tra Kiwa e Adesso

La Commissione europea ha dato il via libera alla creazione della joint venture Kevla tra Kiwa Deutschland e Adesso, focalizzata su servizi di elaborazione dati e hosting in Germania. L’operazione non solleva problemi di concorrenza nell’UE.

13:32
Wide Group entra in Assco Broker e rafforza la presenza nel Nord Italia

Wide Group, un’importante società di intermediazione assicurativa, ha annunciato l’acquisizione di Assco Broker, espandendo così la sua rete nel nord Italia. Questa mossa strategica non solo amplia l’organico di Wide Group ma rafforza anche la sua posizione nel settore assicurativo italiano, promettendo sinergie significative in termini di competenze e reti commerciali.

13:00
Intesa Sanpaolo amplia i servizi di prelievo gratuito in collaborazione con Mooney

Intesa Sanpaolo ha esteso il servizio di prelievo gratuito ai suoi clienti presso i punti vendita Mooney fino al 30 giugno 2025. Questa iniziativa permette di prelevare fino a 250 euro al giorno per i possessori di carte di debito del gruppo bancario.

11:09
Ferrari introduce pagamenti in criptovalute anche in Europa

Ferrari estenderà il sistema di pagamento in criptovalute ai concessionari europei entro fine luglio, dopo il successo negli Stati Uniti. Entro il 2024, il sistema sarà esteso a tutti i paesi dove le criptovalute sono legalmente accettate.

Leggi tutti