Nata sotto una buona stella

2 Ottobre 2022, di Elisa Copeta

Un carattere sportivo e deciso: debutta sul mercato italiano  la nuova versione del SUV di medie dimensioni del marchio tedesco

A cura di Motori.it

La tanto apprezzata Mercedes-Benz GLC arriva nelle concessionarie italiane e racconta il suo Model Year 2022 con i suoi sei allestimenti: Advanced, Advanced Plus, AMG Advanced, AMG Advanced Plus, AMG Premium e AMG Premium Plus. L’equipaggiamento di serie comprende il look esterno Avantgarde con pacchetto Cromo che include la cornice dei finestrini cromata e la nuova protezione paracolpi con funzione estetica nel look cromato. Spiccano il nuovo frontale, con fari che si raccordano direttamente alla mascherina del radiatore e accentuano la larghezza dell’auto, e la mascherina del radiatore, dotata di cornice cromata e lamella sportiva in grigio opaco con inserti decorativi cromati. Dalla versione AMG Line sono disponibili i rivestimenti dei passaruota in tinta con la carrozzeria, che come equipaggiamento a richiesta in abbinamento agli pneumatici misti sottolineano il carattere sportivo di questa automobile. Altri elementi caratteristici del look sportivo e deciso sono la carreggiata larga e i cerchi a filo della carrozzeria, nel formato compreso tra 18 e 20 pollici, con finitura tornita a specchio e superfici bicolori e un’affinata ottimizzazione aerodinamica. Le nuove luci posteriori sdoppiate hanno un corpo interno dall’aspetto tridimensionale e accentuano la larghezza della coda che, come il frontale, presenta una protezione paracolpi cromata che incornicia anche le mascherine dei terminali di scarico con funzione estetica in look cromato.

All’interno della nuova Mercedes-Benz GLC 2022, già dalla versione d’ingresso Avantgarde, troviamo la plancia portastrumenti: la sezione superiore presenta un profilo alare con nuove bocchette tonde appiattite che ricordano le turbine di un aereo, la sezione inferiore è invece valorizzata da ampi elementi decorativi che confluiscono in modo armonioso nella consolle centrale curva. Lo schermo LCD ad alta risoluzione da 12,3 pollici (pari 31,2 centimetri), posto davanti al guidatore, sembra sospeso davanti al profilo alare e agli elementi decorativi. 

Il display centrale da 11,9 pollici si erge senza soluzione di continuità dalla consolle centrale e sembra anch’esso sospeso sopra la sezione degli elementi decorativi. Come la plancia portastrumenti, anche la superficie dello schermo è leggermente orientata verso il guidatore. Un altro dettaglio di pregio è l’isola di comando in risalto, nella quale sono integrati l’apriporta e i comandi delle funzioni dei sedili. Per quanto riguarda quest’ultimi, sono stati completamente rivisitati i poggiatesta e il relativo collegamento allo schienale con un rivestimento chiuso. 

La nuova GLC offre una plancia portastrumenti in pelle con linee di cintura in nappa (equipaggiamento a richiesta, di serie invece con la versione AMG Line). Alcuni elementi decorativi presentano superfici innovative, tra cui nuove interpretazioni di impiallacciature a poro aperto nelle tonalità del marrone e un’impiallacciatura in legno nero a poro aperto, attraversato da inserti decorativi in vero alluminio che seguono la forma dell’elemento.

La nuova Mercedes-Benz GLC esordisce sul mercato italiano con prezzi a partire da 61.345 euro per la GLC 200 4MATIC Mild Hybrid in versione Advanced e arrivano fino a 81.124 euro del modello GLC 300 4MATIC Mild Hybrid AMG Premium Plus.