NASDAQ VOLA SUGLI UTILI, DOW CALA SU REALIZZI

13 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

A meta’ giornata della sessione di giovedi’ il Nasdaq continua a rubare l’attenzione degli investitori.

Tra i fattori determinanti l’andamento a due velocita’ di oggi: realizzi di profitto sul mercato allargato (Dow e S&P), buoni utili trimestrali nell’high-tech.

A rincarare la dose di pessimismo sul mercato del Dow i dati sull’inflazione diffusi in mattinata: il dato sulle vendite al dettaglio negli Usa in marzo, superiori alle aspettative, hanno riacceso i timori relativi alla politica monetaria della Federal Reserve.

Risultato: i titoli ciclici e finanziari, alla base del rialzo del Dow nei giorni scorsi, oggi sono stati venduti.

Un aumento di un quarto di punto percentuale durante la riunione di maggio e’ gia’ stato scontato dai mercati e dopo che il Nasdaq ha bruciato tutti i guadagni dell’anno, difficilmente la Fed vorra’ calcare la mano.

(verificare aggiornamenti INDICI Dow Jones, Nasdaq, S&P 500, Russell 2000 e Wilshire 5000 IN TEMPO REALE in prima pagina).

Tra i principali titoli in movimento oggi alla borsa di New York:

Nel settore dei titoli tecnologici, Altera Corp. (ALTR) ha annunciato utili per il primo trimestre di 36 centesimi per azione, in rialzo del 57% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e di due centesimi superiori alle aspettative degli analisti. Le vendite sono salite del 46% a quota 272,8 milioni di dollari vista la grande domanda proveniente dall’Europa e dal Nord America. Questa mattina, inoltre, Standard & Poor’s ha fatto sapere che il produttore di chip per computer Altera rimpiazzera’ presto Atlantic Richfield Co. (ARC) nell’indice S&P 500. A meta’ giornata, il titolo guadagna piu’ del 7%.(vedi storia WSI)

Sempre nel settore dei chip per computer, Rambus’ (RMBS), dopo aver perso terreno questa mattina nel preborsa, continua a scendere con una perdita di quasi il 3%. Sembra che i risultati del secondo trimestre, pur in rialzo rispetto all’anno precedente di un centesimo superiori alle aspettative, non abbiano convinto gli investitori.

KLA-Tencor (KLAC), un’altro titolo del settore tecnologico, ha annunciato profitti per il terzo trimestre di 38 centesimi per azione superando le aspettative di 5 centesimi. Gli introiti sono saliti del 96% a quota 413 milioni di dollari. Il titolo guadagna l’1,7%.

Nel settore dei software per computers, Ariba (ARBA), che ha guadagnato terreno nel preborsa questa mattina, adesso e’ in rialzo di quasi il 7%. Merrill Lynch ha aumentato il rating della societa’ a “Buy” dopo che la societa’ oggi ha annunciato per il secondo trimestre una perdita di soli 6 centesimi per azione, di un centesimo inferiore a quella dello scorso anno e vicina alle aspettative degli analisti di First Call.

Ancora nel settore dei chip, PMC-Sierra (PMCS) e’ quasi invariata con un guadagno dello 0,04% in attesa dei risultati trimestrali che verranno resi noti alla chiusura delle contrattazioni questa sera.

Nel settore industriale, General Electric (GE) ha annunciato profitti in crescita del 20% a quota 78 centesimi per azione, di un centesimo superiori alle stime degli analisti. Anche General Motors (GM) ha registrato una crescita dei profitti per il primo trimestre che si sono attestati a 2,80 dollari per azione, ossia 14 centesimi in piu’ di quanto stimato dagli esperti. I due titoli stanno procedendo non molto bene, (GE) perde il 2%, mentre (GM) perde quasi mezzo punto percentuale.(vedi storie WSI)

Nel settore dell’intermediazione titoli, Ameritrade(AMTD), il quinto broker online americano, ha annunciato oggi profitti trimestrali superiori alle aspettative dovuti al numero record di clienti che si sono iscritti al servizio di intermediazione titoli. Il titolo tuttavia perde attualmente poco piu’ del 2%.(vedi storia WSI)

Nel settore bancario, Deutsche Banc Alex. Brown ha portato le valutazioni di Chase Manhattan (CMB) e Fleet Boston Financial (FBF) da “Buy” a “Market Perform” sulla base delle preoccupazioni riguardanti il calo degli utili dovuti alle perdite nel Nasdaq. Attualmente (CMB) perde poco piu’ dell’1%, mentre (FBF) quasi il 2%.

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ trattati al New York Stock Exchange (dati delle 12:00) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare aggiornamenti su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(AOL) America Online, Inc. 10,991,700 60.750 -1.750 -2.80%;

(AMD) Advanced Micro Devices, Inc. 9,841,600 75.375 -0.625 -0.82%;

(NOK) Nokia Corporation 9,455,500 50.250 +0.375 +0.75%;

(LU) Lucent Technologies Inc. 7,898,000 54.625 -0.688 -1.24%;

(MOT) Motorola, Inc. 7,593,500 121.563 +5.688 +4.91%;

(CPQ) Compaq Computer Corporation 7,356,200 26.938 +0.813 +3.11%;

(NT) Nortel Networks Corporation 7,024,900 104.125 -0.188 -0.18%;

(C) Citigroup Inc. 6,294,500 61.625 -1.375 -2.18%;

(PFE) Pfizer Inc 4,944,000 39.250 -1.125 -2.79%;

(IBM) International Business Machines Corporation 4,601,000 113.000 -0.750 -0.66%.

Questa la lista dei 10 titoli piu’ trattati al Nasdaq (dati delle 12:00) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare aggiornamenti su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(CSCO) Cisco Systems, Inc. 56,452,800 65.125 +0.125 +0.19%;

(MSFT) Microsoft Corporation 26,285,800 81.750 +2.375 +2.99%;

(INTC) Intel Corporation 18,459,800 127.813 +5.938 +4.87%;

(SUNW) Sun Microsystems, Inc. 17,389,700 83.500 +3.500 +4.38%;

(ORCL) Oracle Corporation 16,692,200 76.000 +2.875 +3.93%;

(CPWR) Compuware Corporation 13,547,000 12.625 +0.688 +5.76%;

(JDSU) JDS Uniphase Corporation 13,608,900 99.250 +2.813 +2.92%;

(DELL) Dell Computer Corporation 12,674,200 53.875 +2.500 +4.87%;

(WCOM) MCI WorldCom, Inc. 12,367,500 42.313 +0.938 +2.27%;

(AMAT) Applied Materials, Inc. 11,337,800 100.188 +2.625 +2.69%.