MILANO: FIAT PRIV. DOPO STOP CEDONO IL 13%

15 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Peggiora, a poco più di mezz’ora dalla fine della seduta, la performance della scuderia Agnelli.

Le Ifil sono sospese per eccesso di ribasso, le risparmio perdono l’8,58% e le Ifi il 9,03%.

Sono state costrette a uno stop anche le Fiat privilegiate che ora cedono il 13,58%. Questo titolo continua ad essere particolarmente colpito anche perché sconta la delusione di chi si aspettava una conversione in ordinarie.

Le ordinarie segnano un calo del 4,15% e le risparmio del 4,54%.

Il listino oggi è pesante, il Mibtel è in calo del 3,12%.