MICROSOFT NULLA DI FATTO: TITOLO CALA IN PREBORSA

27 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Le proposte avanzate dalla Microsoft (MSFT) per concludere l’azione antitrust di cui fu riconosciuta colpevole a novembre non soddisfano gli avvocati del governo. L’effetto sul titolo e’ negativo nel preborsa a New York dove (MSFT) perde colpi.

Thomas Penfield Jackson, il giudice di Washington incaricato cha ha in mano il caso, ha fatto sapere che, a meno di ulteriori progressi nelle trattative, potrebbe emettere una dura sentenza contro il colosso di Seattle gia’ martedi’.

Microsoft nella proposta fatta venerdi’ al Dipartimento di Giustizia americano proponeva, tra le altre cose, di separare il software di navigazione per Internet ”Internet Explorer”, dal sistema operativo Windows 2000. Ma ora sembra improbabile la definizione di un accordo prima dell’ultimatum del giudice Jackson.

Il Dipartimento di Giustizia Usa chiede maggiori limitazioni alle caratteristiche che possono essere aggiunte a Windows 2000 e l’apertura dei codici del sistema operativo ai concorrenti. La proposta di frammentazione dell’azienda e’ stata ritirata.

Il titolo Microsoft ha chiuso venerdi’ a $111,69 in ribasso dello 0,16%.