MICROSOFT: LA COSTRUZIONE DI UN IMPERO

7 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Microsoft Corporation (MSFT) e’ la piu’ grande societa’ di software al mondo e deve la sua popolarita’ il sistema operativo Windows. Le sue attivita’ spaziano dallo sviluppo di sistemi operativi e applicazioni informatiche alla televisione interattiva e i servizi di commercio elettronico.

La societa’ nasce in una stanza d’albergo di Albuquerque, New Mexico, nel 1975 dall’iniziativa dell’allora diciannovenne Bill Gates e dell’amico Paul Allen. I due, abbandonati gli studi presso l’Universita’ di Harvard, decidono di vendere una nuova versione del linguaggio di programmazione BASIC sviluppato ai tempi dell’universita’ per Altair, la prima societa’ produttrice di un rudimentale microcomputer.

Nel 1979 la societa’ si sposta a Redmond nello Stato di Washington. Nel 1980 Microsoft sigla il contratto decisivo con il colosso informatico IBM (IBM) per sviluppare un sistema operativo per i suoi personal computer. Gates, un po’ esitante, compra QDOS ribattezandolo Microsoft Disk Operating System, o MS-DOS, e lo da’ in licenza d’uso a IBM.

Nella meta’ degli anni ’80, la societa’ di Redmond lancia la prima versione di Windows, il sistema operativo che rivoluziona la vita di migliaia di persone facilitando l’utilizzo di un personal computer.

Nel 1986 Microsoft entra in borsa quotandosi sul listono Nasdaq con il simbolo MSFT.

A partire dagli anni novanta iniziano i problemi con il governo federale Usa e la societa’ viene accusata di monopolio da una serie di piccole e grandi aziende del settore.

Dall’inizio dell’anno Bill Gates ha lasciato il controllo delle operazioni della societa’ a Steve Ballmer. Gates ha preferito ritagliare per se’ il titolo di “Architetto del Software” per occuparsi piu’ da vicino dello sviluppo e dell’architettura dei nuovi prodotti.

Oggi Microsoft conta piu’ di 31 mila dipendenti sparsi in giro per il mondo.

Nel 1999 la societa’ ha registrato un fatturato di $19,747 miliardi e un utile netto di $7,784 miliardi.

Tra le societa’ che controlla ricordiamo il canale televisivo MSNBC, la societa’ di posta elettronica gratuita Hotmail, l’agenzia virtuale di viaggi Expedia e la piattaforma WebTV per la televisione interattiva.