Arte: ripartono le aste di Christie’s

1 Settembre 2017, di Giovanni Ceccherini

Dopo la pausa estiva, Christie’s riparte con le aste dedicate all’arte contemporanea e scalda i motori per la seconda parte dell’anno.

La prima asta della stagione intitolata First Open si terrà a Londra il 15 settembre, e sarà dedicata all’arte contemporanea. Di seguito analizzeremo i lotti offerti, con l’obiettivo di segnalare ai lettori un’opera d’arte di un artista big a prezzi di partenza relativamente accessibili e un opera d’arte di una giovane artista da tenere sotto osservazione. Partiamo dal big dell’arte contemporanea francese, Jean Dubuffet, che sarà in asta con l’opera Sol (Hearth) realizzata nel 1960, lo stesso anno della sua principale retrospettiva al  Musée des Arts Décoratifs di Parigi. Il quadro testimonia il fascino che le “strutture naturali” hanno avuto sull’arte di questo grande protagonista del XX secolo e il suolo divenne proprio il punto focale delle opere d’arte di Dubuffet alla fine degli anni ’50. La stima di Christie’s per l’aggiudicazione è di 12.000-18.000 sterline e la dimensione è di 23.7 x 30.2 cm. L’altra opera da tenere in considerazione è Les Amants (Promenade) della giovane artista francese ma di base a Londra Noémie Goudal, che si è fatta conoscere per le sue rappresentazioni spettacolari del paesaggio urbano e della natura. In Les Amants (Promenade), crea un’immagine pacifica in un ambiente apparentemente duro e mondano. La stima è di 3.000-5000 sterline e le dimensioni dell’opera 168*211. Nel 2017, ricordiamo l’altra aggiudicazione dell’artista sempre a Londra da Christie’s per Les Amants (Cascade) stimata 3000-5000 sterile alla fine aggiudicata per 10.000 sterline. Per gli amanti dell’arte non ci sarà che l’imbarazzo della scelta.

http://www.christies.com/auctions/first-open