MERCATI AZIONARI: C’E’ CHI PREVEDE L’ORSO

18 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Charles Blood, direttore della strategia di mercato di Brown Brothers Harriman & Co., contraddice la maggioranza degli operatori e commenta che il mercato azionario non ha ancora raggiunto il fondo e che la scorsa settimana e’ stato solo l’inizio dell’orso.

Secondo Blood, il ribasso verra’ incrementato dall’alto tasso d’interesse, dalla stretta della politica monetaria e dalla continua crescita dell’economia e registrera’ una caduta superiore alla media, mentre l’indice Standard & Poor 500 perdera’ almeno il 30% del valore.

“Questo e’ un anno all’insegna della conservazione del capitale e un anno per il mercato obbligazionario”, ha commentato Blood, aggiungendo che gli investitori dovrebbero mantenersi a distanza dai titoli ad alto profilo e puntare su telefonici, energetici, farmaceutici e sanita’.