JOHNSON & JOHNSON RITIRA FARMACO E CROLLA

24 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il titolo della Johnson & Johnson (JNJ), quarta casa farmaceutica americana, sta perdendo oltre l’8% a quota 73 dollari e mezzo, dopo aver perso nel pre borsa sino al 10% ed essere scesa attorno a 72 dollari.

Il declino ha cancellato circa 9,9 miliardi di dollari di capitalizzazione.

Johnson & Johnson ha dovuto ritirare dal mercato il farmaco Propulsid (contro l’acidita’ di stomaco) che avrebbe creato problemi cardiocircolatori in alcuni pazienti, probabilmente causando la morte di 80 persone. Analisti e investitori temono ora una catena di cause legali.

Le vendite del medicinale erano gia’ previste in calo per quest’anno da 940 a 500 milioni di dollari per le piu’ caute avvertenze poste sul prodotto, ma ora si parla di una perdita di 20-30 milioni di dollari per la societa’.