INCUBATOR USA ABBANDONA IL B2B

10 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Safeguard Scientifics (SFE), uno dei principali ‘incubator’ per le societa’ dell’Internet, ha deciso di interrompere gli investimenti in business-to-business online a causa della crescente instabilita’ del mercato.

Secondo il Wall Street Journal, Safeguard, che ha fondato tra le altre Internet Capital Group, si concentrera’ ora su societa’ che offrono software, servizi e tecnologia della comunicazione per Internet, ritenendo queste infrastrutture molto piu’ importanti per la crescita del settore.

Henry Wallaesa, Ceo di Safeguard ritiene infatti che ‘le opportunita’ del mercato sono molto piu’ promettenti nelle infrastrutture che nelle B-to-B”.

Fino ad ora le societa’ business-to business, quelle cioe’ che facilitano le vendite e le acquisizioni online tra societa’, erano considerate il settore piu’ promettente per gli investimenti, ma nelle ultime settimane il mercato ha punito la loro costante mancanza di profitti.

Uno dei maggiori punti di preoccupazione e’ anche l’enorme concorrenza che si e’ venuta a creare in breve tempo tra le B2B online e che ha portato ad una sopravvalutazione del mercato.