‘ILOVEYOU’ SI PROPAGA ORA COME ‘FWD: JOKE’

5 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il virus ”ILOVEYOU”, che giovedi’ ha contaminato i computer di mezzo mondo, colpendo grandi aziende, governi e pubbliche amministrazioni, si sta trasformando nelle ultime ore in un altro programma che arriva con un’email intitolata ”FWD: JOKE”.

La nuova versione e’ piu’ pericolosa e dannosa della prima, perche’ permette al virus di bypassare i filtri messi in atto proprio per bloccare e isolare ”ILOVEYOU”.

La nuova e-mail contiene un attachment con il titolo ”very funny.vbs”. Se viene aperto distrugge tutti i file del computer e replica se stesso inviando decine di copie del programma a tutti gli indirizzi contenuti nell’agenda dell’utente.

Gli esperti non sono ancora in grado di dire se la nuova versione dell’epidemia e’ stata propagata dalla stessa persona che ha lanciato il primo virus.

”ILOVEYOU” sembra sia stato originato, secondo alcune fonti, da qualcuno che si firma ”Spyder” (Ragno), e che ha scritto tra l’altro: ”Odio andare a scuola”; il che a bella posta lascerebbe intendere che si tratterebbe di un ragazzino.

Secondo le prime interpretazioni degli esperti di sicurezza informatica l’hacker puo’ essere uno studente, probabilmente tra i 14 e i 28 anni, maschio.

Il colpevole potrebbe essere stato annoiato, e forse non aveva la minima idea dei terribili danni che avrebbe causato col suo programma. ”Spyder” farebbe parte di ”@GRAMMERsoft Group” di Manila, nelle Filippine.

RIPUBBLICHIAMO QUI L’ARTICOLO DI WALL STREET ITALIA DELLE 20:29 (NEW YORK) REDATTO NELLA NOTTE.

Un nuovo virus da computer, piu’ malefico del famoso Melissa, si sta diffondendo in tutto il mondo, contaminando milioni di PC.

”ILOVEYOU” – questo il nome che si legge ricevendo una e-mail in forma di attachment – ha gia’ provocato danni per miliardi di dollari, secondo le prime stime, nei soli Stati Uniti.

In America il virus ha messo a soqquadro aziende industriali come la Ford (che ha dovuto chiudere il sistema di e-mail per 125.000 dipendenti) e la At&t; banche d’affari come la Merrill Lynch e la Bear Sterns, senza contare la pubblica amministrazione Usa, dove il programma si e’ propagato in centri di potere come la Federal Reserve, il Dipartimento di Giustizia, e perfino la Cia.

In Gran Bretagna e’ stata colpita la Camera dei Comuni.

L’Fbi ha aperto un’indagine a vasto raggio per individuare gli hackers colpevoli di aver lanciato il virus. Sono colpiti soltanto i sistemi operativi che utilizzano il software Outlook della Microsoft.

L’ e-mail e’ stata originata nelle Filippine. Arriva sotto forma di lettera con l’intitolazione ”I Love You” e un attachment che, se aperto, distrugge i files e si riproduce spedendosi poi automaticamente a tutti gli indirizzi contenuti nell’agenda del computer.

La e-mail, oltre al titolo, e’ definita ”vbs.loveletter.a”, e si espande attraverso Microsoft Windows attaccando subito tutti i files JPG, JPEG, MP2, MP3 (i formati piu’ popolari per immagini e suono) replicandosi poi automaticamente in decine di altri messaggi.

”E’ il virus piu’ virulento, dannoso, costoso e piu’ veloce a propagarsi che abbiamo mai visto nella storia del computer”, ha detto uno degli esperti di sicurezza informatica interpellati a caldo.

”ILOVEYOU” attacca i file musicali registrati da internet, le foto, puo’ dipanarsi attraverso le chat room e soprattutto puo’ creare una porta di accesso da cui gli hackers hanno facolta’ di penetrare e sfasciare completamente un computer.

Il virus attacca il popolare programma di chat room mIRC, e si propaga immediatamente a tutti quelli che partecipano alla chat.

Quel che e’ peggio, il batterio elettronico sfonda anche i firewalls aziendali, perche’ la maggior parte non sono configurati per respingere gli attachments con l’extension .txt.vbs, un file abbastanza inconsueto.

Chiunque utilizzi un sistema operativo Windows 98,
Windows NT 4.0, o Windows 95 e Internet Explorer 5.0 e’ altamente a rischio, visto che il virus usa Microsoft Outlook per auto-diffondersi. Gli utenti di Macintosh e Linux invece sono al sicuro.

A Wall Street le azioni di societa’ che producono software antivirus hanno tratto grande beneficio da questa epidemia informatica mondiale.

Trend Micro e’ salita di 3 e 1/16, cioe’ il 22%,
a 16 e 15/16. McAfee.com ha messo a segno un guadagno di 5 e 3/4 (+26%) a 28.

Symantec e’ salita di 2 e 9/16 (+4,4%) a 61 e 1/16, e Network Associates ha guadagnato 1 e 5/16 (+5,5%) a 25 e 3/8.