IL GETTY RESTITUISCE 40 CAPOLAVORI

25 Settembre 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 25 set – E’ stato firmato oggi a Roma al Collegio Romano l’accordo tra il ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Museo Getty di Los Angeles. La firma fa seguito all’annuncio dello scorso 1 agosto e comprende il trasferimento di 40 opere d’arte dal Getty all’Italia, il rinvio di ulteriori discussioni sulla Statua di un giovane atleta vittorioso alle risultanze del procedimento legale in corso a Pesaro e una ampia collaborazione culturale che includerà prestiti di opere d’arte significative, mostre congiunte, ricerca e progetti di conservazione e restauro. La firma è avvenuta alla presenza del ministro Rutelli. Si chiude un negoziato lungo e complesso, “ma soprattutto – ha detto Rutelli – si apre la stagione della trasparenza nell’acquisto di materiali archeologici”. “Lo storico accordo tra l’Italia e il Getty riporta nel nostro Paese 40 capolavori e definisce i confini della collaborazione scientifica su basi etiche. L’Italia è oggi leader di una diplomazia culturale che può mettere all’angolo i trafficanti internazionali di opere d’arte ed archeologia”. Michael Brand, direttore del J. Paul Getty Museum, ha sottolineato come “mentre tutti noi del Getty sentiremo la mancanza di questi oggetti come parte delle nostre vite quotidiane e di apprendimento da essi, le ricerche condotte dai nostri studiosi hanno mostrato che la loro vera casa è l’Italia”.