FINMATICA SCEGLIE IL NUOVO MERCATO

14 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

L’assemblea degli azionisti di Finmatica ha votato all’unanimità la proposta del Consiglio di amministrazione del passaggio delle azioni dal mercato ufficiale al Nuovo Mercato.

All’assemblea erano presenti 10 azionisti, portatori di oltre 28 milioni di azioni ordinarie corrispondenti al 63% del capitale.

Il presidente e azionista di maggioranza Pierluigi Crudele ha assicurato che enrto un mese sarà reso noto il nome della società americana che entrerà a far parte dell’alleanza internazionale siglata da Finmatica con Sgs, la società guidata da Lorenzo Necci, e la tedesca D-Logistics.

Quanto ai conti, Crudele ha affermato che Finmatica “punta a raddoppiare il fatturato nel 2000, a circa 160 miliardi; abbiamo però molte iniziative in corso che ci fanno sperare di poter arrivare a un giro d’affari fino a 200 miliardi entro la fine di quest’anno. Il 30-40% del fatturato sarà rappresentato dalle attività Internet”.

In Borsa il titolo guadagna il 4,03%.