Finanziamento pubblico partiti: caos in Aula

18 Luglio 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – L’Aula della Camera ha dato semaforo verde alla mozione della maggioranza sul nuovo sistema di finanziamento dei partiti, confermando così la linea del governo, che prevede il passaggio dal finanziamento pubblico a un finanziamento indiretto basato sui contributi volontari.

Bocciata la mozione del Movimento 5 Stelle, che chiedeva la sospensione della rata dei rimborsi di luglio, in attesa dell’approvazione della nuova legge. Bocciata anche la mozione di Sel, che chiedeva di istituire una commissione di studio per analizzare il tema del finanziamento pubblico, quello delle Fondazioni politiche e la disciplina delle lobby.

Immediata la bagarre in Aula, con i deputati grillini che hanno iniziato a sventolare facsimili di banconote da 500 euro, lasciando l’aula dopo la bocciatura della loro mozione.