DUBBI SU PROGETTO GENOMA, CELERA PERDE IL 17%

10 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il titolo di Celera Genomics Group (CRA) ha registrato una brusca caduta del 17% dopo che dalla comunita’ scientifica alcuni hanno sostenuto che il “progetto genoma” sia ben lungi dall’essere completato.

Craig Venter, direttore scientifico di Celera, aveva annunciato la scorsa settimana di aver praticamente terminato la mappatura del gene umano.

Secondo Francis Collins, uno scienziato che lavora per il Human Genome Project, il consorzio internazionale senza fini di lucro che pure sta cercando di mettere insieme la mappatura genetica, Celera si troverebbe a malapena a meta’ strada.

“Un paio di infelici dichiarazioni hanno dato adito a pensare che sia stata completata la mappatura dell’intero genoma umano – ha detto Collins – Ma questo non corrisponde alla verita’. Nessuno sara’ in grado di terminare il progetto prima di un paio d’anni”.

Paul Gilman, portavoce di Celera, ha ammesso che alcuni passaggi dell’annuncio ufficiale rischiavano di essere “confusi e semplicistici”, ma ha confermato la sostanza: “da questo punto di vista il comunicato era molto preciso”.

Gli investitori preferiscono pero’ rimanere in attesa che gli scienziati si mettano d’accordo.