Crollo euro sul franco: FXCM rimborserà gran parte dei clienti

29 Gennaio 2015, di Redazione Wall Street Italia

MILANO (WSI) – La maggior parte dei clienti di FXCM che hanno sostenuto loro malgrado saldi negativi come effetto della mossa a sorpresa della Banca nazionale svizzera di sganciare il franco dall’euro, vedranno rimborsati i loro soldi.

Il borker ha infatti deciso di azzerare le perdite di circa il 90% dei clienti che il 15 gennaio hanno pagato la decisione choc di Thomas Jordan. Ai clienti la notifica arriverà entro uno-due giorni di tempo e i loro estratti conto verranno aggiornati, si legge in un comunicato.

“FXCM ha lavorato duramente in questi giorni per arrivare a questa decisione e siamo estremamente riconoscenti ai nostri clienti per la loro pazienza e lealtà”, ha dichiarato Drew Niv, CEO di FXCM.

L’annuncio della Banca Nazionale Svizzera, i movimenti repentini dei prezzi e la conseguente mancanza di liquidità sono da considerarsi eventi eccezionali senza precedenti, tali da aver causato perdite tra gli operatori di mercato. Tali eventi erano impprevedibili, si è scusata FXCM nella nota.

Ma chi invece non potrà usufruire della misura di emergenza intrapresa dal broker? Lo spiega il comunicato.

In linea con gli accordi sottoscritti al momento dell’apertura del conto, a pagare saranno i “clienti istituzionali, chi detiene ingenti patrimoni (high net worth) e i trader professionali, una tipologia di clientela che è solita operare detenendo un saldo importante sui propri conti”.

Di solito la soglia di demarcazione che permette ai broker di differenziare i clienti individuali dai professionisti è fissata a 100.000 dollari di conto.

“Si tratta del 10% dei clienti che hanno sostenuto saldi negativi e rappresentano il 60% del totale del debito dovuto”.

(DaC)