Credit Suisse colpevole, aiutati evasori. Maxi multa da 2,6 miliardi

20 Maggio 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Credit Suisse si dichiara colpevole e patteggia il pagamento di 2,6 miliardi di dollari per chiudere l’indagine delle autorità Usa, che l’hanno accusata di aver cospirato per aiutare i ricchi americani a evadere le tasse.

In base all’accordo raggiunto, il dipartimento di Giustizia incasserà 1,7 miliardi di dollari; il dipartimento Servizi finanziari di New York riceverà 715 milioni di dollari e la Fed 100 milioni di dollari.
(Ansa)