CRASH NASDAQ, SCATTA BLOCCO CONTRATTAZIONI

14 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il contratto con scadenza giugno legato all’indice Nasdaq 100 e’ sceso di nuovo al limite massimo imposto dalla borsa, quando scatta il blocco delle contrattazioni, a -220 punti.

Il futures Nasdaq giugno e’ sceso al limite minimo alle 11:35 ora di New York.

Secondo la regolamentazione del Chicago Mercantile Exchange, dove questi contratti futures sono trattati, subito dopo e’ scattato un blocco delle contrattazioni di 10 minuti.

Il primo blocco, per complessivi 12 minuti, era scattatato stamattina subito dopo l’apertura, alle 9:35.

Il terzo limite – in tutto ne sono previsti cinque, ma non e’ mai successo che siano entrati tutti in funzione – scatta ad un calo di 440 punti per il futures Nasdaq 100.