CINAR CROLLA SU INVESTIMENTI NON AUTORIZZATI

7 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Cinar Corp. (CINR) ha perso nelle prime ora di contrattazione al Nasdaq sino a 2/3 del suo valore. E’ ora scambiato a 6,03 dollari, in calo del 67,18%.

A causare un simile crollo nella societa’ canadese produttrice di programmi per bambini, e’ stata la notizia di 122 milioni di dollari investiti sul mercato obbligazionario senza l’approvazione del consiglio di amministrazione, e il conseguente licenziamento dell’executive vice president Hasanain Panju.

La societa’ era gia’ sotto accusa per possibile frode fiscale.