BP AMOCO PAGHERA’ $4,74 MILIARDI PER BURMAH

14 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

BP Amoco (BPA) paghera’ 4,74 miliardi di dollari per Burmah Castrol PLC (BURMY), un premio del 74% rispetto al prezzo di chiusura di venerdi’ scorso e del 60% sulla media del prezzo Burmah degli ultimi tre mesi.

BP Amoco intende fondere le divisioni ‘lubrificanti’ di entrambe le societa’, vendendo al contempo la divisione chimica di Burmah Castrol.

Il costo dell’operazione si aggirera’ sui 390 milioni di dollari, ma la fusione degli interessi dovrebbe portare un risparmio annuo di 260 milioni entro il 2003, eliminando servizi logistici e di supporto e almeno 1700 dipendenti.

Con questo affare BP Amoco acquistera’ la marca Castrol, una delle piu’ note tra i lubrificanti per motori, dopo aver perso quella Mobil a seguito della fusione Mobil Oil Corp. con Exxon Corp.

Per uno strano capovolgimento della storia, nel 1909 Burmah controllava il 97% di Anglo-Persian, la societa’ fondata per la ricerca di petrolio in Iran che dopo vari passaggi divenne BP Amoco, uno dei tre giganti dell’industria petrolifera. Nel 1970, pero’, la partecipazione era scesa al 20% e in seguito Burmah la cedette al governo britannico che privatizzo’ BP nel 1980.

BP Amoco sta perdendo lo 0,61% a 51,25 dollari; Burmah Castrol e’ in aumento del 25,39% a 40, 125 dollari.