BORSE USA: GRASSO CONTRO SCAMBI DOPOMERCATO

2 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Le contrattazioni di dopo mercato non piacciono a Richard Grasso, presidente del New York Stock Exchange, la piu’ grande borsa del mondo, con con mossa inusuale ha espresso le sue preoccupazioni in una lettera ad Arthur Levitt, presidente della Securities and Exchange Commission, l’organo di controllo delle borse Usa.

Grasso punta l’indice contro le forti escursioni che si registrano dopo la chiusura ufficiale, definendole una turbativa per i mercati e un pericolo per i piccoli investitori.

Il Wall Street Journal di oggi osserva tuttavia che Grasso ha ben altre ragioni per essere preoccupato: i circuiti elettronici (ECN) su cui transitano gli scambi after hour rischiano di diventare un pericolo per la supremazia del New York Stock Exchange.

Il presidente sta dunque cercando nella SEC un alleato per difendere le posizioni.