BORSE UE: LA GIORNATA SI FA PIU’ PESANTE

14 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Si appesantisce, intorno a metà mattinata, il quadro generale delle Borse europee.

Alle 10,30 ora italiana, il FTSE-100 di Londra oscilla in campo negativo fra -1 e -2%; in questo momento si trova a -1,18%.

Pesante anche Parigi con il Cac-40 in perdita a -1,06%.

Francoforte vede il suo indice Dax cedere l’1,21%. Cala a Madrid anche l’Ibex, dello 0,76%. Ovunque i telefonici sono sotto pressione.

Più di quanto non stia facendo Piazza Affari, molto volatile e oscillante attorno allo zero, le Piazze europee mostrano di accusare il colpo dopo che a New York è ormai apparso chiaro che l’Orso è di casa. I volumi sono bassi, gli spunti inesistenti.

Per oggi si attende dagli Usa un importante indicatore, quello sulla produzione industriale, che segnalerà lo stato d’animo dell’inflazione.