BORSE UE: CROLLANO FRANCOFORTE E PARIGI

15 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Niente da fare per le prinicipali Piazze di Eurolandia che lasciano sul capo molto di quanto ftto nelle scorse sedute.

Malgrado la giornata non esaltante di Wall Street, niente faceva prevedere realizzi così massicci sui listini di Frnacoforte e Parigi in primis.

La Borsa tedesca ha chiuso oggi con l’indice ‘Dax’ in forte ribasso del 3,07%, a meno 235,59 punti a 7.414,46.

Anche la Borsa di Parigi si è fermata in forte calo con l’indice Cac 40 dei suoi principali titoli che è sceso di 161,41 punti, pari al 2,54%, a 6.188,94.

Infine Londra che dall’inizio dell’anno pare la meno volatile e la più stabile nei tracolli verticali. La City londinese ha lasciato sul campo lo 0,62%. Il listino FTSE-100 ha perso 40,1 punti, finendo la seduta a quota 6.447,0 punti.