BORSE UE: CHIUSURE PESANTI PER FRANCIA E GERMANIA

27 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Si fermano in netto ribasso i listini delle princiali piazze del Vecchio Continente. A Parigi il Cac arretra del 2,24%, fermandosi a 6.247 punti e a Francoforte il Dax cede il 2,26% a 7.221 punti.

Più contenuto il ribasso di Londra (-1,23%) che si ferma a 6.179 punti.

In negativo anche l’Ibex spagnolo (-1,82%) e lo Smi di Zurigo a -0,50%.

Tutte le borse come quella di Milano sono state colpite dalle vendite da mettere in relazione sia con l’aumento dei tassi da parte della Banca centrale europea, sia sui dati americani che segnalano una possibile ondata di inflazione.