BORSE UE: CHIUSURE IN ROSSO, LONDRA LA PEGGIORE

3 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Mercoledì pesante per tutte le Piazze del Vecchio Continente che vedono calare i propri indici in corrispondenza della flessione americana.

Il calo peggiore l’ha fatto registrare Londra che si è fermata con l’indice Ftse a -2,96% a 6.184 punti.

In profondo rosso anche Francoforte colpito dalle vendite e con il Dax che in chiusura segna un ribasso del 2,37% a 7.367 punti.

Parigi, come Milano, ha visto aumentare le perdite negli ultimi minuti ed è riuscita a contenerle al di sotto dei due punti percentuali. Il Cac 40 si è fermato a -1,93% a 6.435 punti.

Male anche la piazza spagnola con l’Ibex di Madrid a -1,68%.

Infine Zurigo, oggi la meno peggio, a -0,40%.