BORSE UE: AUMENTA L’OFFERTA, CALANO GLI INDICI

21 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Da una parte la chiusura pesante del Nasdaq, ieri; dall’altra l’incertezza sulle decisioni che eventualmente oggi prenderà la Federal Reserve (Banca centrale Usa) sui tassi di interesse: combinati tra loro, questi elementi provocano un arretramento generalizzato delle Borse in tutta Europa.

L’offerta è andata via via aumentando nel corso della mattinata a causa del riserbo mantenuto dagli investitori, poco invogliati ad aprire nuove posizioni prima della riunione odierna della Fomc (Federal open market committee, braccio operativo della Fed).

Tra tutte le Piazze, cresce di polo (+0,32%) solo Zurigo.