BORSA: PIAZZA AFFARI E’ LA PEGGIORE IN EUROPA

15 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Giornata davvero pesante per Piazza Affari, la peggiore in Europa. Il Mibtel alle 12 segna un calo del 2,03%; per il Mib30 -1,8%; per il Midex -2,41%.

Penalizzato il Nuovo Mercato dopo la chiusura di ieri del Nasdaq a New York, anche se Tiscali ora cresce dell’1,63% in vista del Consiglio di amministrazione del San Paolo Imi, atteso per il pomeriggio, dal quale si aspetta il via libera per una collaborazione.

In questa ottica per tutta la mattina era cresciuto notevolmente il titolo della banca; ora tuttavia c’è stata un’inversione di rotta, con una perdita per il San Paolo pari all’1,19%, probabilmente motivata dalla voglia di realizzi. Cresce invece la controllata Fideuram, con +0,79%.

Finmatica cede il 3,03%.

Ma la palma dei titoli peggiori quest’oggi spetta alla scuderia Olivetti. Olivetti perde il 4,84%. Tim -3,6%. Telecom Italia -2,5%. Tecnost -3,75%.