BORSA: E’ BUFERA SU FIAT

14 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Attira l’attenzione, questa mattina, non tanto il livello di apertura degli indici di Borsa, tutti in rialzo, quanto piuttosto la Waterloo che si sta abbattendo sulla scuderia Agnelli all’indomani dell’accordo con gli americani della General Motors.

Fiat ordinarie aprono a -4,19% e scendono subito ancora più giù lasciando sul terreno il 6,87% alle prime battute; il titolo privilegiato viene sospeso per eccesso di ribasso; risparmio in calo dell’1,29%. Le Ifi lasciano l’8,49%, le Ifil il 5,09%, le Ifil risparmio il 2,57%.

Per il resto, si stanno riprendendop i telefonici e più in generale tutti i titoli della New Economy che ieri, anche nel resto di Europa, avevano sofferto. Il mercato torna a guardare anche ai cosiddetti titoli rifugio, utilities e grande distribuzione.

Il Mibtel ha aperto a quota 34.084 con un rialzo dello 0,55%; Mib30 +0,58%; Midex a 36.898 punti: +1,04%.