BCE: DRENA LIQUIDITA’ PER TORNARE ALLA NORMALITA’

5 Gennaio 2000, di Redazione Wall Street Italia

La Banca centrale europea ha annunciato stamani di aver drenato dal mercato monetario liquidità per 14,42 miliardi di euro (un euro vale 1936,26 lire) con un pronti contro termine a tasso variabile con scadenza a 7 giorni al tasso marginale del 3%.

L’operazione, ha spiegato la Bce, è servita ad assorbire la liquidità in eccesso presente nel sistema interbancario a causa della preparazione contro i rischi del millennium bug.

Complessivamente sono state presentate 43 offerte per un totale di 14,42 miliardi di euro, un quantitativo decisamente inferiore ai 33 miliardi di euro che la Bce puntava a raccogliere.