Apple pronta alla sfida: punta sulla TV online a pagamento

17 Marzo 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Continuano senza sosta i piani di espansione di Apple. Mentre continuano a susseguirsi i rumors su un possibile prossimo ingresso della società di Cupertino nel settore dell’auto elettrica, nuove indiscrezioni stampa anticipano la decisione del gruppo di lanciarsi nel settore dei servizi di tv online.

Stando al Wall Street Journal, che cita alcune fonti, Apple è in trattative con alcuni colossi del settore televisivo, come Abc, Cbs e Fox, per mettere a punto un pacchetto “snello” di canali tv che possano essere fruiti online su tutti i dispositivi fino ad ora creati: iPhone, iPad, Mac e Apple tv.

L’idea è puntare su canali più noti lasciando fuori i tanti piccoli network.

Al momento sarebbe esclusa dalle trattative la Nbc Universal – proprietaria dei canali della rete di trasmissione e via cavo NBC come USA e Bravo -, per alcune controversie nate con Comcast, azionista di maggioranza di Nbc. Secondo il Wall Street Journal, il servizio sarà offerto – solo negli Usa, per ora- a 30/40 dollari.

Nel frattempo, si aggiungono ulteriori tasselli al progetto Apple Car. Secondo indiscrezioni rivelate ieri dal sito ‘Apple Insider’, l’azienda di Cupertino avrebbe affittato sotto mentite spoglie alcuni spazi a Sunnyvale, pochi chilometri dalla sua sede, per allestire capannoni attrezzati con garage e officina. (mt)