Anno ‘magro’ per i banksters di Wall Street, bonus quasi fermi

12 Marzo 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Il 2014 è stato un anno da dimenticare per i bonus di Wall Street. A seguito del calo dei profitti del settore finanziario, i premi medi sono cresciuti solo del 2% annuo pari a una media di 172.860 dollari contro il +19% registrato nell’anno precedente.

A rivelarlo è un report diffuso Thomas Di Napoli, New York State Comptroller, secondo cui saranno distribuiti complessivamente 28,5 miliardi dollari.

La crescita su base annua si è collocata ai minimi degli ultimi due anni a causa della volatilità del mercato ma anche per via di alcune normative che hanno frenato i profitti societari. Nel complesso, secondo lo stesso report, i profitti totali per l’industria quotate al New York Stock Exchange sono stati pari a 16 miliardi di dollari, registrando un calo del 4,5 per cento sul 2013.

Il 2014 si è tuttavia mostrato un anno positivo dal punto di vista del lavoro: il settore finanziario ha aggiunto 2.300 posti di lavoro a New York, dopo due anni di contrazione. Ma il numero di posti di lavoro nel settore è ancora molto ridotto rispetto a prima della crisi finanziaria del 2008.

(mt)