ALLARME NEW ECONOMY

5 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Da Basilea, dove e’ riunito il G-10, la Bri, Banca dei regolamenti internazionali, lancia l’allarme new economy.

In una analisi sui mercati finanziari, i banchieri mettono in guardia contro l’eccessiva sopravvalutazione delle principali Borse mondiali e l’alta volatilita’ che le contraddistingue. La Bri avverte che vista la situazione si aprono “prospettive non favorevoli”.

Ma non ci sono solo i titoli della nuova economia sotto i riflettori: secondo la relazione annuale anche i comparti piu’ tradizionali della old economy mostrano dei sintomi di squilibrio, con rapporti fra prezzo e utili superiori alla media storica. A fine marzo, per esempio, il rapporto di Piazza Affari ha raggiunto quota 35,6: e’ il piu’ alto tra i Paesi del G-10 dopo il Giappone.