WALL STREET INDECISA: FOCUS SU WASHINGTON

27 Gennaio 2010, di Redazione Wall Street Italia

Partenza in lieve flessione per la Borsa americana, in una seduta che si profila molto incerta visti anche i tanti appuntamenti cruciali sia sul fronte macro che societario. Il Dow cede lo 0.36% a 10158.09 punti, il Nasdaq guadagna invece lo 0.05% a 2204.76, mentre l’S&P 500 scivola in area 1090.49 (-0.15%).

Tenendo conto delle persistenti pressioni al ribasso che hanno ridotto il valore dei titoli nelle ultime sedute e l’arrivo della decisione sui tassi di interesse della Fed, che verra’ comunicata in giornata (alle 20:15 italiane), gli investitori preferiscono mantenere un approccio cauto, nonostante una serie di trimestrali migliori del previsto.

Una timidezza diffusa che sembrerebbe ingiustificata se si pensa alle performance fiscali convincenti di alcune blue chip come Boeing e ConocoPhillips. Hanno fatto meglio delle attese anche United Technologies, Illinois Tool Works, Abbott Labs e, ieri a mercati chiusi, Yahoo!.

Tuttavia la reazione tiepida del mercato alla presentazione di utili solidi non e’ una novita’ in questa stagione di trimestrali, dal momento che molti operatori hanno avuto la tendenza a tenere un approccio da “sell the news”.

Sul fronte delle notizie societarie, i titoli Ford guadagnano circa il 3% dopo che la divisione statunitense della casa automobilistica Toyota, Toyota Motor Sales, ha annunciato la sospensione delle vendite di otto modelli di auto, che sono legati al problema del pedale dell’acceleratore gia’ comunicato in precedenza.

Tornando alle trimestrali, il colosso petrolifero ConocoPhillips ha battuto le attese nel quarto trimestre, avendo riportato utili per azione pari a $1.16, di $0.04 superiori alle stime. Le azioni mettono a segno un rialzo dello 0.7% circa. Caterpillar ha battuto le attese sul fronte degli utili, ma ha deluso per quanto riguarda il fatturato. Il colosso industriale ha emesso una guidance sugli utili del 2010 inferiore al consensus. In linea invece quella sui ricavi. Le azioni scambiano in pesante calo (-4%).

Per i tuoi investimenti, segui il feed in tempo reale di Wall Street Italia INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 0.77 euro al giorno, provalo ora!

Da parte sua Boeing, ha riportato profitti piu’ alti delle previsioni, ma emesso linee guida leggermente sotto le stime per il 2010. I titoli guadagnano oltre quattro punti percentuali in avvio. Corrono anche Yahoo! (+2.3%) e Tyco Electronics (+4%) dopo aver annunciato di aver chiuso il trimestre con utili migliori del previsto.

Wall Street e’ attesa in settimana da piu’ eventi cruciali che si svolgeranno a Washington, due dei quali sono in calendario oggi. Dopo la pubblicazione dell’aggiornamento di dicembre sulle vendite di case nuove (attesa alle 16 italiane), nel pomeriggio americano i riflettori saranno puntati sull’esito della riunione della Fed e la decisione sui tassi di interesse.

Alle 3 di notte italiane il presidente Obama terra’ il discorso annuale sullo Stato della Nazione, che attirera’ piu’ attenzione del solito, con i mercati che cercano di ottenere ulteriori dettagli sulla proposta volta a restringere le attivita’ speculative delle banche.

Sugli altri mercati, nel comparto energetico in flessione le quotazioni del greggio. I futures con consegna marzo arretrano di $0.02 attestandosi a quota $74.69 al barile. Sul valutario la moneta unica si indebolisce a $1.4052. In calo l’oro a $1093.70 l’oncia (-$5.80). Avanzano i i prezzi dei Titoli di Stato, con il rendimento sul benchmark decennale che scende al 3.6020% dal 3.6300% di ieri.