WALL STREET: I TITOLI CHIAVE DEL 6 AGOSTO

6 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Questi i titoli di rilievo che hanno mosso i mercati americani nella giornata di lunedi’ 6 agosto:

Nel settore automobilistico:

Chrysler, la controllata americana della tedesca DaimlerChrysler (DCX – Nyse), ha dichiarato che quest’anno potrebbe risparmiare $1 miliardo nei costi di produzione, il doppio di quanto inizialmente progettato. DCX cede oggi l’1,68%.
AUTO: CHRYSLER PUNTA A RISPARMI PER $1 MILIARDO

Nel settore Internet:

Jeffrey Mallett, il direttore generale di Yahoo! (YHOO – Nasdaq), ha depositato presso le autorita’ di borsa la documentazione per vendere 200.000 azioni in suo possesso, per un valore totale di $3,67 milioni. YHOO ha perso il 2,68%.

YAHOO!: MALLETT VENDE $3,67 MLN DI AZIONI

Nel settore musica online:

Il Dipartimento di Giustizia USA ha aperto un’inchiesta antitrust nel settore della musica online. L’inchiesta vertera’ principalmente su due recenti joint venture sponsorizzate dalle cinque maggiori case discografiche americane. Si tratta di Pressplay, joint venture posseduta dalla Sony (SNE – Nyse) e dalla Vivendi Universal (V – Nyse) e MusicNet di proprieta’ di Aol Time Warner(AOL – Nyse), Emi Group Plc, Bertlesmann Ag e Real Networks. SNE e’ oggi in calo dell’1,61%, V dello 0,25%, AOL ha lasciato sul campo l’1,85%
ANTITRUST: CAUSA CONTRO CASE DISCOGRAFICHE
Vedere anche sezione RUMORS

che trovate sul menu in cima alla pagina.

Nel settore semiconduttori:

Sotto pressione il titolo Intel (INTC – Nasdaq) dopo che Lehman Brothers ha fatto sapere alla propria clientela che la societa’ ha intenzione di annunciare il 26 agosto prossimo una nuova strategia di prezzi per riconquistare alcune quote di mercato. INTC ha chiuso in flessione del 4,41%.
CHIP: INTEL DICHIARA GUERRA A AMD

Cisco Systems (CSCO – Nasdaq) annuncera’ martedi’ i risultati del quarto trimestre. Gli analisti prevedono utili di 2 centesimi ad azione. CSCO ha fatto un balzo indietro del 2,54%.

Nel settore tabacco:

I legali di Philip Morris (MO – Nyse) hanno chiesto la riduzione del pagamento di $3 miliardi per danni punitivi imposti da un tribunale nel giugno scorso. MO ha ceduto lo 0,79%.
TABACCO: PHILIP MORRIS CHIEDE RIDUZIONE DANNI

Nel settore telecomunicazioni:

General Dynamics (GD – Nyse) ha siglato l’accordo di acquisizione della divisione Integrated Information Systems Group di Motorola (MOT – Nyse) per $825 milioni compresa l’assunzione delle posizioni debitorie. GD perde oggi l’1,00%, MOT cede lo 0,16%.
TLC: GENERAL DYNAMICS COMPRA DIVISIONE MOTOROLA

Alcatel (ALA – Nyse), il gigante francese delle telecomunicazioni, ha annunciato un accordo del controvalore di diversi milioni di dollari per la fornitura di infrastrutture a China Telecom, che intende espandere la sua rete ottica nel nordovest della Cina. ALA e’ oggi in ribasso del 2,81%.
TLC: ACCORDO TRA ALCATEL E CHINA TELECOM

Nel settore trasporto aereo:

La compagnia aerea statunitense Us Airways (U – Nyse) ha bollato come poco credibile l’offerta di $1,8 miliardi fatta da Global Airlines Corp, holding finanziaria posseduta dall’investitore Emil Bernard. U non ha riportato variazioni di rilievo.

TRASPORTI: US AIRWAYS RESPINGE L’OFFERTA
TRASPORTI: US AIRWAYS TROVA L’ACQUIRENTE

Nel settore tv satellitare:

EchoStar Communications Corp. (DISH – Nasdaq) la seconda azienda Usa nel settore delle trasmissioni Tv via satellite, ha presentato un’offerta ostile di acquisto del valore di $32,3 miliardi per rilevare l’arci-rivale DirectTV, la divisione satellitare della Hughes Electronics (GMH – Nyse), controllata dalla General Motors (GM – Nyse). DISH ha perso il 5,42%, GMH ha guadagnato il 3,46%, GM ha chiuso in leggera flessione dello 0,14%.
TV SATELLITARE: ECHOSTAR SCALA DIRECT TV
LA REAZIONE DEGLI ANALISTI ALL’OFFERTA ECHOSTAR

Nel settore wireless:

Il colosso telefonico Nokia (NOK – Nyse) ha annunciato un accordo con il terzo operatore giapponese J-Phone in base al quale fornira’ infrastrutture per lo sviluppo dei cellulari di terza generazione. NOK ha ceduto il 2,07%.
TLC: NOKIA ANNUNCIA ACCORDO PER 3G IN GIAPPONE

Ericsson (ERICY – Nasdaq) ha annunciato che fornira’ a Verizon Wireless, la prima societa’ di telefonia mobile statunitense, telefoni cellulari dotati di accesso veloce alla rete, e-mail e altri servizi. ERICY e’ in rialzo dello 0,38%.
TLC: TLC: ERICSSON, ACCORDO CON VERIZON WIRELESS

Tra i titoli che oggi hanno strappato rialzi d’eccezione sulle borse americane:

1) Support.com (SPRT – Nasdaq) +42,99%;
2) Webhire (HIRE – Nasdaq) +37,60%;
3) Uni-Marts (UNI – Nyse) +35%.
4) First Regional Bancorp (FRGB – Nasdaq) +26,08%;

5) Sypris Solutions (SYPR Nasdaq) – +25,85%;

I ribassi si sono invece particolarmente accaniti contro:

1) PolyMedica Corporation (PLMD – Nasdaq) -32,17%;
2) Medical Advisory Systems (DOC – Nyse) -25,69%;
3) Genesco (GCO – Nyse) -21,51%;
4) Medis Technologies (MDTL – Nasdaq) -20,68%;
5) Triangle Pharmaceuticals (VIRS – Nasdaq) -20,00%;