WALL STREET: I TITOLI CHIAVE DEL 30 LUGLIO

30 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Questi i titoli di rilievo che hanno mosso i mercati americani nella giornata di lunedi’ 30 luglio.

Nel settore assicurazioni:

Humana (HUM – Nyse), assicuratore sanitario con 6,5 milioni di clienti, ha riportato per il secondo trimestre un rialzo del 32% negli utili grazie a premi piu’ alti. HUM ha guadagnato l’ 8,92%.
UTILI: HUMANA $0,15 PER AZIONE IN LINEA CON ATTESE

Nel settore finanziario:

Goldman Sachs ha abbassato il rating sulla banca d’affari Lehman Brothers (LEH – Nyse) da “Market Outperformer” a “Market Perform”. LEH ha ceduto il 2,15%
BANCHE: GOLDMAN TAGLIA RATING SU LEHMAN

Nel settore industriale:

La divisione GE Capital di
General Electric (GE – Nyse) ha annunciato l’accordo di acquisizione di Heller Financial (HF – Nyse) per $5,3 miliardi. GE ha perso il 2,35%, HF ha invece conseguito un rialzo del 47,50%.
PREBORSA: GE IN CALO SU FUSIONE HELLER PER $5,3MLD

Nel settore Internet:

China Unicom (CHU – Nyse) ha annunciato di aver scelto Cisco Systems (CSCO – Nasdaq) per espandere il proprio network relativo al protocollo Internet per i dati vocali (voice-over-Internet Protocol) a oltre 321 citta’ in trenta province della Repubblica Popolare cinese. CHU ha lasciato sul campo l’1,24%, CSCO lo 0,89%.
INTERNET: ACCORDO TRA CHINA UNICOM E CISCO

Nel settore moda:

Tommy Hilfiger (TOM – Nyse) ha guadagnato il 6,87% dopo aver chiuso il primo trimestre fiscale con utili di $9 milioni pari a 10 centesimi per azione.
MODA: TOMMY HILFIGER BATTE LE ASPETTATIVE

Nel settore semiconduttori:

Secondo il settimanale finanziario Barron’s i microprocessori che Advanced Micro Devices (AMD – Nyse) sta mettendo sul mercato “sono come minimo uguali e in alcuni casi anche migliori e piu’ veloci di quelli offerti da Intel (INTC – Nasdaq)”. AMD ha conquistato il 2,99%.
CHIP: BARRON’S PROMUOVE ADVANCED MICRO DEVICES

Intel Corp. (INTC – Nasdaq) e’ in procinto di annunciare nella giornata di lunedi’ prossimo la discesa sul mercato del nuovo processore Pentium III per i telefonini cellulari. INTC ha ceduto lo 0,61%.
CHIP: INTEL LANCIA PENTIUM III PER CELLULARI

Nel settore software:

Microsoft (MSFT – Nasdaq), e’ determinata a impedire l’acquisto da parte di AOL Time Warner (AOL – Nyse) di un ramo di AT&T (T – Nyse), anche se questo vuol dire incoraggiare l’avanzata da parte di altri acquirenti. MSFT ha guadagnato lo 0,50%, AOL non ha registrato variazioni di rilievo, T ha perso l’1,17%.
MICROSOFT METTE I BASTONI TRA LE RUOTE DI AOL

Adobe Systems (ADBE – Nasdaq), societa’ leader nei software per la grafica, prevede di chiudere il terzo trimestre dell’anno con utili pro-forma, esclusi cioe’ gli oneri straordinari, in linea con le attese. Secondo First Call/Thomson Financial, gli analisti si attendono un utile di 28 centesimi per azione. ADBE e’ oggi in calo del 5,85%.
UTILI: ADOBE MANTIENE STIME SU TERZO TRIMESTRE

Nel settore telecomunicazioni:

Parker Hannifin (PH – Nyse), produttore di sistemi di controllo e per i trasporti, ha riportato per il secondo trimestre dell’anno, il suo quarto fiscale, un utile netto di $49,4 milioni, pari a 42 centesimi per azione. PH ha conseguito un guadagno del 2,46%
UTILI: PARKER-HANNIFIN DELUDE LE ATTESE

Nel settore telefonia mobile:

Merrill Lynch ha rivisto il proprio portafoglio tecnologico, rimpiazzando DST Systems (DST – Nyse) con Qualcomm (QCOM – Nasdaq). DST fa un balzo indietro del 3,12%, QCOM ha conquistato l’1,47%.
MERRILL AGGIUNGE QCOM AL PORTAFOGLIO HIGH TECH

Tra i titoli che oggi hanno strappato rialzi d’eccezione sulle borse americane:

1) Odetis Inc (ODETB – Nasdaq) +57,50%;
2) Heller Financial Inc. (HF – Nyse) +47,60%;
3) Southwall Technologies Inc. (SWTX – Nasdaq) +36,31%.
4) US LEC CORP (CLEC – Nasdaq) +34,54%;
5) Amarin Corporation (AMRN – Nasdaq) +25,47%;

I ribassi si sono invece particolarmente accaniti contro:

1) Dairy Mart Convenience Stores Inc. (DMC – Nyse) -52,27%;
2) Cornerstone Propane Partners Lp (CNO – Nyse) -44,98%;
3) Aviron (AVIR – Nasdaq) -33,76%;
4) Epoc BioSciences (EBIO – Nasdaq) -25,22%;
5) First Regional Bancorp (FRGB – Nasdaq) -23,85%.