WALL STREET: I LISTINI ESTENDONO I GUADAGNI

23 Maggio 2005, di Redazione Wall Street Italia

*Marco Bonelli, Managing Director di Raymond James, e’ molto conosciuto tra gli investitori istituzionali e i trader italiani. I suoi commenti quotidiani di meta’ seduta sull’andamento della Borsa Usa (comprese le indicazioni di trading operativo e le posizioni rialziste) non implicano responsabilita’ alcuna per Wall Street Italia, che notoriamente non svolge alcuna attivita’ di trading e pubblica tali indicazioni a puro scopo informativo. Si prega di leggere, a questo proposito, il disclaimer ufficiale di WSI.

_______________________________________

La sessione di oggi si e’ aperta in denaro. Goldman Sachs ha alzato le stime del settore software. Ci sono “rumors” riguardanti Apple (AAPL) che potrebbe prendere in considerazione l’idea di usare i microchips di Intel (INTC). Infine, il prezzo del greggio si trova in rialzo di $0.50 a $49.15 al barile.

Al momento, l’indice Dow Jones e’ in denaro di 38 punti a 10510 Nasdaq è in rialzo di 6 punti a 2053 e l’S&P500 sta guadagnando 2 punti a 1192.
Positive le performances dei settori energia, “retail” e software; in ribasso invece semiconduttori, finanziari, servizi per la telecomunicazione e biotecnologia.
L’indice VIX si trova al livello di 13.13. L’indice ”advance/decline” sta facendo registrare una lettura di +700. I volumi sul NYSE sono di 508 milioni di titoli scambiati.

L’indice Dow Jones ha chiuso a quota 10471.91, meno di 30 punti al di sotto di 10500. Il Nasdaq ha invece chiuso in rialzo per la sesta sessione consecutiva a quota 2046, continuando cosi’ a mostrare forza relativa nei confronti del mercato. Ci aspettiamo dunque qualche altra sessione di pausa caratterizzata da “internals” positivi e dalla tecnologia in primo piano.

TRADING OPERATIVO:

Questa mattina, abbiamo deciso di chiudere la nostra posizione su MERQ, seppur con una leggera perdita.

Abbiamo poi pero aperto una nuova posizione rialzista su Fairchild Semiconductor (FCS). FCS, avendo partecipato solo marginalmente al rialzo dei semi, potrebbe far segnare un rialzo ritardato (catch up rallY) rispetto alle altre societa’ del gruppo. Il nostro target price e’ di $17. Al momento, il titolo sta scambiando in denaro dello 0.2%.

Per quanto riguarda le altre nostre posizioni, si stanno distinguendo in positivo i titoli di SLR +2%, CHK +1% e YHOO +0.8%. AU e’ invariato, mentre USNA sta perdendo lo 0.5%.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 11 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

DA QUI ALLA CHIUSURA:

Domani mattina saranno pubblicati i dati macro sulle vendite di case gia’ esistenti e sui “Minutes” della Federal Open Market Committee.

POSIZIONI RIALZISTE:

YHOO (APERTA IL 13/12 A $37.65; ATTUALE $36.60; PERF –2.79%)

CHK (APERTA IL 17/3 A $22.35; ATTUALE $19.49; PERF –12.80%)

USNA (APERTA IL 21/3 A $45.0; ATTUALE $43.66; PERF –2.98%)

MERQ (APERTA IL 24/3 A $46.55; CHIUSA IL 23/5 A $46; PERF –1.18%)

AU (APERTA IL 7/4 A $35.12; ATTUALE $31.91; PERF –9.14%)

KLIC (APERTA IL 5/5 A $5.22; CHIUSA IL 19/5 A $5.74; PERF +9.96%)

SLR (APERTA IL 18/5 A $3.46; ATTUALE $3.63; PERF +4.91%)

FCS (APERTA IL 23/5 A $14.26; ATTUALE $14.23; PERF –0.21%)