WALL STREET: I FUTURE SONO IN FLESSIONE

21 Maggio 2001, di Redazione Wall Street Italia

A un’ora e mezzo dall’apertura delle contrattazioni a New York i future non solo restano in territorio negativo, ma sono peggiorati rispetto alla rilevazione di un’ora fa. Il future sul Dow Jones è quello che sta perdendo terreno più degli altri.

Venerdì tutti gli indici hanno chiuso in leggero rialzo.

Nel preborsa USA (Vedi I titoli attivi nel preborsa), Procter & Gamble (PG – Nyse) cede sulla notizia che sta per acquistare Clairol per $5 miliardi. (Vedi P&G punta su Clairol per $5 miliardi).
Perdono terreno anche il gruppo farmaceutico Pharmacia Corp (PHA) e AT&T Corp (T – Nyse).

Per oggi non sono attesi appuntamenti particolari e tra i dati di bilancio delle società in scaletta c’è solo quello di Toys R US. In settimana è previsto un discorso del presidente della Federal Reserve, Alan Greenspan.

Il mercato adesso deve decidere se insistere nella strada del rialzo o tenersi basso, su posizioni attendiste. Venerdì il Dow Jones ha rotto la resistenza degli 11.000 e il Nasdaq Composite ha chiuso a poca distanza da quota 2.200 punti.

Verificare aggiornamento indici in tempo reale nella sezione FUTURES

che trovate sul menu in cima alla pagina.