WALL STREET: FUTURE POSITIVI GRAZIE AI CHIP

30 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

A un’ora dall’apertura dei mercati, i contratti a termine dei principali indici di Wall Street mostrano un andamento positivo.

A tirare su il mercato un articolo diffuso dal settimanale finanziario Barron’s in base al quale
il colosso tecnologico Advanced Micro Devices (AMD – Nyse) potrebbe superare Intel Corp (INTC – Nasdaq) come leader del settore chip.

A bilanciare il trend positivo sta intervenendo anche General Electric (GE – Nyse) dopo la notizia che comprerà Heller Financial (HF – Nasdaq) per $5,3 miliardi.

Alle 14:30 (le 08:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in rialzo di 2,10 punti (+0,17%).

Il contratto sull’indice Nasdaq è in rialzo di 13 punti (+0,77%).

Il contratto sull’indice Dow Jones è in rialzo di 15 punti (-0,14%).

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a $99,04 e rendimenti al 5,11%.

Verificare aggiornamento indici in tempo reale nella sezione FUTURES

che trovate sul menu in cima alla pagina.