WALL STREET: FUTURE PASSANO NEGATIVI

18 Giugno 2001, di Redazione Wall Street Italia

A mezz’ora dall’inizio delle contrattazioni a New York, i future presentano un andamento negativo.

A muovere il mercato quest’oggi Eli Lilly (LLY – Nyse) dopo che Merrill Lynch ne ha ridotto il rating di medio termine da “Buy” ad “Accumulate”.

Steven Tighe, l’analista che ha redatto il rapporto sulla societa’ farmaceutica americana, sostiene infatti che il titolo possa subire pressioni dalla concorrenza con Pfizer (PFE – Nyse).

Da evidenziare anche la ristrutturazione presso Chrysler, la divisione USA della tedesca DaimlerChrysler (DCX – Nyse), che intende ridurre le proprie spese del 40%, pari a $18 miliardi, nei prossimi cinque anni.

Lo ha riferito il Financial Times, che ha citato fonti rimaste anonime, aggiungendo che il budget di Chrysler, che verra’ ridimensionato a $6miliardi annui rispetto agli attuali $9,5 miliardi, coincide con una vasta ristrutturazione presso la societa’.

Spiraglio aperto anche per la vicenda General Electric/Honeywell dopo che la compagnia americana ha reso noto di non arretrare dalla sua ultima offerta di $42 miliardi.

Alle 15:00 (le 9:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 è in ribasso di 1,9 punti (-0,15%).

Il contratto sull’indice Nasdaq è in calo di 1 punto (-0,06%).

Il contratto sull’indice Dow Jones è in discesa di 14 punti (-0,13%).

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni, fa registrare prezzi a $98,31 e rendimenti al 5,23%.

Verificare aggiornamento indici in tempo reale nella sezione FUTURES

che trovate sul menu in cima alla pagina.