WALL STREET: FUTURE INVARIATI

31 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

A mezz’ora dall’avvio delle contrattazioni a Wall Street i future sugli indici si mantengono in territorio positivo.

Alle 15.00 (le 09.00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in rialzo di 0,50 punti (+0,04%).

Il contratto sull’indice Nasdaq sale di 10,50 punti (+0,62%).

Il contratto sull’indice Dow Jones avanza di 12 punti (+0,12%).

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a $99,44 e rendimenti al 5,07%.

La giapponese NEC Corp. (NIPNY – Nasdaq), il terzo produttore al mondo di chip e una delle societa’ leader nel settore personal computer, ha annunciato il prossimo licenziamento di 4.000 dipendenti, pari al 2,5% della forza lavoro totale.

L’operazione, che fa parte di un piano strategico piu’ ampio atto a contrastare il rallentamento del settore high tech e dare slacio alla profittabilita’, comprende anche la chiusura di alcuni impianti.

Verizon (VZ – Nyse) dopo aver riportato gli utili del secondo trimestre, ha ridotto le stime per i tre mesi successivi.

Sul fronte macroeconomico, il dato sul reddito personale negli Stati Uniti e’ aumentato dello 0,3% nel mese di giugno, mentre il dato sulle spese personali e’ cresciuto dello 0,4%.

Lo ha comunicato questa mattina il dipartimento del Commercio USA.

Un sondaggio condotto dal canale televisivo CNBC insieme all’agenzia di stampa Dow Jones mostra che gli economisti intervistati si attendevano un rialzo del reddito dello 0,2%, e delle spese personali dello 0,2%.

Verificare aggiornamento indici in tempo reale nella sezione FUTURES

che trovate sul menu in cima alla pagina.