Società

WALL STREET: FUTURE CONTRASTATI DOPO PIL

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

A un’ora dall’inizio delle contrattazioni a Wall Street, i future sono contrastati. Il dato sul PIL del secondo trimestre ha spinto al ribasso il future sul Dow Jones.

Alle 14.35 (le 08.35 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in rialzo di 1,90 punti (+0,16%).

Il contratto sull’indice Nasdaq è in rialzo di 21,50 punti (+1,30%).

Il contratto sull’indice Dow Jones è in ribasso di 10 punti (-0,09%).

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a $99,03 e rendimenti al 5,13%.

Il prodotto interno lordo degli Stati Uniti e’ cresciuto nel secondo trimestre dello 0,7% su base annua; lo ha comunicato questa mattina il dipartimento del Commercio americano.

Il dato e’ risultato inferiore rispetto alle aspettative degli analisti. Secondo un sondaggio condotto dalla rete televisiva CNBC e l’agenzia di stampa Dow Jones, la crescita del PIL attesa dagli economisti era dell’1,2%.

Muovono il mercato i risultati riportati giovedi’ dopo la chiusura dei mercati da Qualcomm (QCOM – Nasdaq), che hanno superato le stime degli analisti.
SULL’ARGOMENTO VEDI ANCHE:
UTILI: PER QUALCOMM PERDITA DI $0,36 PER AZIONE

JDS Uniphase (JDSU – Nasdaq) il primo produttore di infrastrutture per reti in fibre ottiche, ha registrato risultati al minimo storico. Il gruppo ha inoltre annunciato tagli al personale fino a 16.000 unita’ in seguito al calo nella domanda.
SULL’ARGOMENTO VEDI ANCHE:
PREBORSA: JDS -16% SU MEGAPERDITA TRIMESTRALE

Alle 16 (le 10 ora di New York) il mercato attende il dato sulla vendita di nuove case in giugno e la fiducia dei consumatori compilata dall’Universita’ del Michigan, il cosiddetto Michigan Sentiment.

Verificare aggiornamento indici in tempo reale nella sezione FUTURES che trovate sul menu in cima alla pagina.