“Una pistola in ogni classe”

11 Marzo 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – In tempi di recessione ci si aspetterebbe che i politici rievocassero lo slogan post Grande Depressione “un pollo in ogni piatto”. E invece il ritornello che in questi giorni si sente cantare in South Dakota e’ piuttosto “una pistola in ogni classe”.

Dopo la strage di studenti di Newton, che ha fatto 27 morti tra cui 18 bimbi, diversi esponenti della destra conservatrice americana e della lobby delle armi avevano lanciato un appello perche’ venissero dotati gli insegnanti di armi da fuoco. Obiettivo: la difesa di se stessi e delle proprie classi da eventuali attacchi di eventuali pazzi intrusi armati.

La proposta controversa, giudicata inammissibile dai Democratici e da molti gruppi per la difesa dei diritti, e’ diventata realta’ nel Sud Dakota, che diventa cosi’ il primo stato dalla tragedia della sparatoria di Newton, a consentire agli insegnanti, attraverso una legge, a portare armi a scuola.

Come riporta Fox News, il numero uno dello stato Usa, Dennis Daugaard, ha firmato il disegno di legge che consente alle scuole di armare gli insegnanti e gli altrim membri del personale scolastico.

Non sorprende il fatto che la misura abbia immediatamente scatenato dibattiti e polemiche. Molti temono che questo “non fara’ altro che rendere le scuole ancora piu’ pericolose, causando anche incidenti fortuiti”, come sottolineato dal Segretario per l’Istruzione Arne Duncan.

La misura viene considerata dai critici come una mera opportunita’ di fare soldi per l’industria delle armi. Il South Dakota non e’ solo nella sua battaglia per una scuola piu’ sicura se ‘armata’.
[ARTICLEIMAGE]
Utah ha concesso agli insegnanti di portare armi in classe, tenendole pero’ nascoste, per 12 anni. I legislatori di Georgia, New Hampshire e Kansas stanno lavorando alla stesura di misure simili.

A meta’ dicembre dell’anno scorso un giovane killer di nome Ryan Lanza ha aperto il fuoco alla rinfusa nella scuola elementare Sandy Hock di Newton, nel Connecticut. Prima di provocare la strage, avrebbe ucciso la madre che era una maestra della scuola.