TELECOM ITALIA: TRIMESTRALE IN CALO

12 Maggio 2001, di Redazione Wall Street Italia

I ricavi della Telecom Italia Spa nel primo trimestre 2001 ammontano a 4,25 miliardi di Euro (8.230 miliardi di lire) con un calo del 4,8% sul primo trimestre 2000.

Il risultato operativo e’ pari a 1,07 miliardi di euro (2.068 miliardi di lire), con un aumento del 2,7%, pari a 28 milioni di euro (55 miliardi di lire), rispetto ai primi tre mesi dello scorso anno.

L’utile netto e’ di 378 milioni di euro (732 miliardi di lire), in calo del 24,1% rispetto
all’equivalente periodo dello scorso anno.

Un risultato influenzato dalla crescita degli oneri finanziari netti e dalle svalutazioni per complessivi 360 milioni di euro (689 miliardi di lire).

L’indebitamento finanziario netto ammonta a fine marzo 2001 a 17 miliardi di euro (32.932 miliardi di lire), sostanzialmente inalterato rispetto al dato di fine 2000.

Gli investimenti del primo trimestre 2001 ammontano complessivamente a 1,44 miliardi
di euro (2.801 miliardi di lire), di cui 386 milioni di euro (748 miliardi di lire) di natura
industriale e 1,06 miliardi di euro (2.053 miliardi di lire) di natura finanziaria.

Il cash flow (utili+ammortamenti) nel primo trimestre 2001 ammonta a 1,19 miliardi di
euro (2.319 miliardi di lire). Nel primo trimestre 2000 il cash flow era 1,45 miliardi di euro (2.319 miliardi di lire).

Il personale della Capogruppo al 31 marzo 2001 era di 65.295 unità con una diminuzione di 1.246 rispetto alla fine del 2000.