Piazza Affari sale in avvio, Ftse Mib a +0,4%

di Marco Russo
22 Gennaio 2024 09:12

Apertura positiva per le borse continentali, in scia ai record di Wall Street. A Piazza Affari, Ftse Mib in rialzo dello 0,4% in area 30.400 punti, con Interpump (+1,7%), Amplifon (+1,5%) e Nexi (+1,5%) in cima al listino e nessun titolo significativamente in calo.

Giornata povera di spunti macroeconomici, con il solo Leading Index statunitense, mentre nel corso della settimana il focus sarà rivolto prevalentemente sulla riunione della Bce (giovedì), dopo gli ultimi commenti dei funzionari da Davos che hanno smorzato le aspettative di imminenti tagli dei tassi. In calendario anche il meeting della Bank of Japan (domani), oltre ai dati sul Pil preliminare Usa del 4Q e gli indici PMI.

Sullo sfondo, prosegue la stagione delle trimestrali americane con i conti tra gli altri di Intel, Netflix e Tesla. In Italia, STM aprirà le danze giovedì per il Ftse Mib.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp-Bund scende a 152 punti base, con il rendimento del decennale italiano in calo al 3,83% e quello del Bund al 2,31%, mentre i Treasury decennali Usa si attestano al 4,13%, anche grazie al sondaggio dell’Università del Michigan che ha mostrato un mix di elevata fiducia dei consumatori e aspettative di inflazione inferiori.

Tra le materie prime, il Petrolio Brent cala lievemente a 78 dollari al barile, con la riapertura del maggior giacimento della Libia che alimenta la prospettiva di un’offerta eccessiva e mette momentaneamente in secondo piano le tensioni in Medio Oriente.

Sul Forex, cambio euro/dollaro poco mosso a 1,089 mentre il dollaro/yen è pressoché stabile a 148,1.