Breaking news

Piazza Affari prudente in apertura, Saipem in controtendenza

Partenza cauta per le borse europee, in un clima di attesa per gli eventi più importanti di questa settimana. A Piazza Affari, il Ftse Mib cede lo 0,1% poco sotto i 32.900 punti, con Moncler (-1,3%) in coda e vendite su Nexi (-0,9%) e Unicredit (-0,8%). Ancora in rialzo Saipem (+3,2%), seguita da Mediobanca (+1,9%) e Mps (+1,2%).

L’agenda macroeconomica odierna prevede diversi dati, tra cui gli indici Pmi servizi e compositi finali di febbraio in Europa, il Pil del quarto trimestre dell’Italia e i prezzi alla produzione dell’eurozona, oltre agli ordini di fabbrica e l’ISM servizi negli Usa.

Oggi ha preso il via il Congresso del Partito Popolare cinese, che ha fissato un target annuale di crescita del 5%, mentre negli Usa è il giorno del Super Tuesday, un appuntamento data chiave in vista delle presidenziali di novembre.

Tra domani e venerdì, focus sulla testimonianza al Congresso Usa del presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, la riunione della Bce e i dati americani sul mercato del lavoro.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp-Bund si contrae a 141 punti base, minimi da febbraio 2022, con il rendimento del decennale italiano al 3,77% e quello del Bund al 2,36%.

Tra le materie prime, il petrolio Brent viaggia in lieve calo a 82,5, dollari al barile. Sul Forex, cambio euro/dollaro a 1,085 e dollaro/yen sopra quota 150 yen per dollaro.

Nel frattempo, il Bitcoin scambia a 66.300 dollari, poco distante dal massimo storico in area 68.900 dollari.