Wall Street: futures Usa in rosso. Nasdaq e S&P 500 ripartono da scia buy più lunga da giugno

di Laura Naka Antonelli
27 Novembre 2023 07:49

Trend negativo per i futures sui principali indici azionari Usa dopo la sessione contrastata di venerdì scorso, quando Wall Street, all’indomani della festività del Thanksgiving e nel giorno del Black Friday, che inaugura la stagione dello shopping festivo negli Stati Uniti.

Il Dow Jones è salito venerdì scorso di 117,12 punti (+0,33%), a 35.390,15 punti, mentre lo S&P 500 è avanzato dello 0,06% a 4.559,34 punti.

Il Nasdaq Composite è sceso invece dello 0,11%, a quota 14.250,85.

Su base settimanale, Wall Street è salita per la quarta settimana consecutiva, con il Dow Jones che ha incassato un rialzo dell’1,27%, lo S&P 500 avanzato dell’1% e il Nasdaq Composite in crescita dello 0,89%.

La fase rialzista è stata la più duratura, per lo S&P 500 e il Nasdaq, dal mese di giugno.

Per il Dow Jones, la scia di buy è stata la più lunga su base settimanale dal mese di aprile.

Alle 7.50 circa ora italiana, i futures sul Dow Jones scendono dello 0,23%, quelli sullo S&P 500 arretrano dello 0,30%, mentre quelli sul scendono dello 0,43%.