16:30 martedì 2 Aprile 2024

Wall Street apre in calo: S&P a -0,9%

L’apertura dei mercati a Wall Street ha registrato un calo, con gli investitori che ora mostrano maggiore prudenza nei confronti dei tassi d’interesse. Questa cautela è maturata in seguito agli ultimi dati Pce sull’inflazione e all’espansione dell’indice Ism nel settore manifatturiero, che segna un ritorno alla crescita dopo sedici mesi di contrazione consecutiva.

Il dato ‘core’ del Pce, che esclude i prezzi dei generi alimentari ed energetici, ha mostrato venerdì scorso un incremento del 2,8% a febbraio, un risultato che si allinea alle previsioni. Inoltre, il dato mensile ha evidenziato un aumento dello 0,3% rispetto a gennaio.

L’inflazione Pce è considerata il principale indicatore monitorato dalla Federal Reserve per le sue decisioni in merito ai tassi d’interesse. Nel mese di marzo, l’indice Ism ha registrato un rialzo, posizionandosi a 50,3 punti, superiore alle attese che erano di 48,3, partendo dai 47,8 di febbraio (dato confermato).

Attualmente, secondo il FedWatch Tool del Cme Group, esiste una probabilità del 56,5% che si registri un primo taglio dei tassi d’interesse a giugno, una percentuale che si contrappone al 63,8% registrato una settimana fa.

Nell’avvio di giornata, il Dow Jones ha subito una perdita di 379,85 punti (-0,96%), lo S&P 500 ha ceduto 44,64 punti (-0,85%), mentre il Nasdaq ha registrato un calo di 203,54 punti (-1,24%). Il prezzo del petrolio Wti al Nymex ha invece registrato un incremento dell’1,67% arrivando a 85,11 dollari al barile.

Breaking news

17:28
Bnl, il Tribunale di Roma “boccia” le esternalizzazioni

Una recente decisione del Tribunale di Roma ha stabilito l’illegittimità delle cessioni di presunti rami d’azienda da parte di Bnl, ordinando il reintegro di 16 lavoratori precedentemente esternalizzati nel 2022. La sentenza rappresenta un significativo riconoscimento delle rivendicazioni dei dipendenti e delle posizioni sostenute dal sindacato First Cisl.

15:36
Nestlé sotto pressione per la strategia sull’alimentazione sana

La multinazionale Nestlé affronta critiche e pressioni da parte di una Ong supportata da investitori per migliorare la propria offerta di prodotti sani. Durante l’assemblea annuale, dovrà rispondere su come intende incrementare la quota di alimenti nutrienti nelle sue vendite, in risposta alle preoccupazioni sulla prevalenza di prodotti ad alto contenuto di sale, zucchero e grassi.

15:33
Wall Street, Nvidia e Amd in positivo nel premercato

I risultati trimestrali migliori del previsto di Taiwan Semiconductor Manufacturing (Tsmc), il maggiore produttore di semiconduttori al mondo, hanno avuto un impatto positivo sui titoli delle aziende del settore a Wall Street, grazie anche a previsioni ottimistiche legate all’uso dell’intelligenza artificiale.

13:42
Banca Generali, i risultati del 2023 e il rinnovo del CdA

Durante l’ultima assemblea, Banca Generali ha approvato il bilancio 2023, distribuendo un dividendo di 251,2 milioni di euro ai suoi azionisti e rinnovando il consiglio di amministrazione e il collegio sindacale.

Leggi tutti